2009 – LA PRESSIONE TRIBUTARIA LOCALE

10/02/2009

La ricerca costituisce un’analisi territoriale dei tributi di Regioni, Province e Comuni in un arco temporale compreso tra il 2000 e il 2006. Il processo di attuazione dell’articolo 119 della Costituzione, del resto, è entrato nel vivo: è da poco iniziato, presso le competenti commissioni della Camera dei Deputati, il dibattito sul DDL del Governo in tema di federalismo fiscale, già approvato al Senato. Il disegno di legge, sulla base dei principi dell’articolo 119 della Costituzione, definisce un assetto della finanza territoriale impostato su tributi propri, compartecipazioni ai tributi erariali e regionali e assegnazioni dal fondo perequativo. Il quadro attuale delle entrate tributarie di Regioni, Province e Comuni è il risultato di una serie di provvedimenti statali susseguitesi negli ultimi decenni: tali interventi hanno assegnato alle Autonomie territoriali alcuni importanti tributi, anche con l’obiettivo di sostenere le spese derivanti dal progressivo decentramento delle funzioni pubbliche. Tra i principali tributi di Regioni ed enti locali si ricordano l’ICI (1993), l’IRAP e l’addizionale regionale all’IRPEF (1998) e l’addizionale comunale all’IRPEF (1999).

Partner

  • Partner tecnologico per la gestione di Business Intelligence, gestione globale degli Assets e GIS Analysis
  • Per una revisione delle misure del Benessere
  • Universita di Bologna
  • Master in City Management
  • Gruppo di studio su riforme istituzionali e fiscalità
  • Rivista di cultura ed economia sull'artigianato e piccola impresa
  • Il portale delle famiglie italiane
  • Studi e richerche sull'economia dell'immigrazione
  • Laboratorio veneto di Economia, sviluppo e lavoro
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Ruolo Economico delle Donne