2009 – LA FINANZA PUBBLICA NEI PAESI EUROPEI

15/02/2009

Il presente lavoro consiste nell’analisi delle principali grandezze di finanza pubblica nei Paesi dell’Unione Europea (1995-2007) con particolare riferimento al livello di indebitamento netto. Del resto, i margini di intervento dei Governi sulla realtà sociale ed economica dei rispettivi Paesi, sono strettamente dipendenti dallo “stato di salute” dei bilanci pubblici. La possibilità di recuperare e spendere risorse da destinare a specifici obiettivi sarà dunque minore al crescere della quota di spesa già “vincolata” in oneri come le pensioni o gli interessi sul debito. In questo senso, si può ben dire che il principale problema della finanza pubblica italiana è l’eccessivo stock di debito: misurato in rapporto al Pil nel 2007 era pari al 104,1%. L’Italia è il Paese con il più elevato rapporto debito/Pil tra i ventisette membri dell’Unione Europea, precedendo di circa dieci punti la Grecia e di circa venti il Belgio.

Partner

  • Partner tecnologico per la gestione di Business Intelligence, gestione globale degli Assets e GIS Analysis
  • Per una revisione delle misure del Benessere
  • Universita di Bologna
  • Master in City Management
  • Gruppo di studio su riforme istituzionali e fiscalità
  • Rivista di cultura ed economia sull'artigianato e piccola impresa
  • Il portale delle famiglie italiane
  • Studi e richerche sull'economia dell'immigrazione
  • Laboratorio veneto di Economia, sviluppo e lavoro
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Ruolo Economico delle Donne