SOLE 24ORE del 06/09/2011 – RIALZO SULL’ALIQUOTA ORDINARIA: IL NORD DAREBBE LA META’ DEL GETTITO AGGIUNTIVO

06/09/2011 Nostra uscita su Il Sole 24Ore – pagina 11
L’analisi sull’impatto complessivo che avrebbe la manovra di rialzo su tutte le aliquote e, in particolare, il  punto in più per l’imposta ordinaria sui consumi, prevede l’entrata di circa 5,9  miliardi di euro di extra gettito. La cifra è stimata sulla base delle dichiarazioni Iva 2010 (anno d’imposta 2009) e in rapporto alla distribuzione regionale delle operazioni imponibili ai consumatori finali. A dare il maggiore contributo sarebbero le regioni del Nord Italia con oltre la metà del gettito seguite a distanza da Lazio (854 milioni) e Veneto (565 milioni).

Le regioni del Centro potrebbero garantire 1,4 miliardi, mentre il gettito di quelle del Sud supererebbe di poco il miliardo. Se poi si considerasse un incremento dell’Iva ridotta dal 10 all’11%, applicata sui beni di prima necessità come carne, acqua, verdura o servizi quali telefonia ed energia elettrica, si raccoglierebbero poco più di 800 milioni di euro e si otterrebbero poco più di 100 milioni di euro dall’aliquota applicata ai beni di largo consumo. Rimane l’interrogativo dell’aumento dell’Iva sull’inflazione che, secondo alcuni, potrebbe portare ad una maggiore efficienza e razionalizzazione dei costi. In ogni caso l’aumento dell’Iva ci avvicina agli Stati dell’Unione in solo sette dei quali l’aliquota è inferiore al 20%.

Scarica tabelle

Nostra uscita stampa Il Sole 24Ore – 6 settembre 2011