SOLE 24 ORE del 13/11/2012 – LA DONNA LAVORATRICE COME AMMORTIZZATORE SOCIALE

La crisi economica non ha solo aumentato il disagio economico delle famiglie diminuendone i redditi da lavoro, ma inizia anche a cambiare gli equilibri delle coppie italiane. Alla luce di queste nuove dinamiche lo studio che segue prende in considerazione le famiglie (con o senza figli) in cui la donna non solo lavora ma mantiene in modo “esclusivo” l’intero nucleo familiare. La fonte dei dati utilizzati è la rilevazione delle forze lavoro (Rcfl) che l’Istat effettua con cadenza trimestrale; in particolare sono stati confrontati i dati del 1° trimestre 2007 con i dati del 1° trimestre 2012 (ultimo periodo per cui sono disponibili i microdati Istat necessari all’elaborazione), per cogliere gli effetti della “crisi economica” sul fenomeno.
Sono stati considerati “a carico” della componente femminile gli uomini in coppia disoccupati o inattivi perché scoraggiati nella possibilità di trovare lavoro, studiano o sono per altri motivi impossibilitati a lavorare.

Scarica materiale

Uscita stampa Il Sole24Ore