2011 – Congiuntura edilizia 1° – 2° – 3° e 4° trimestre

Studio commissionato da CEAV Cassa Edile Artigiana Veneta e Unioncamere Veneto

Dicembre 2011 – Il contesto economico dell’edilizia ha sempre rappresentato per l’Italia un settore economico di fondamentale importanza, sia per la capacità di occupazione che per gli ingenti capitali investiti in questa direzione. La crisi economica ha fermato il trend positivo che aveva caratterizzato l’edilizia e le difficoltà del settore si protraggono tutt’ora. Questo scenario impone dunque di analizzare con precisione e scientificità gli andamenti delle imprese, le difficoltà che stanno incontrando in questo periodo e le strategie di reazione in una fase di ripresa che ancora stenta a ripartire.

La presente indagine, che si riferisce a ciascun trimestre dell’anno, fornisce informazioni rappresentative a livello regionale per le realtà aziendali con almeno un dipendente, grazie ad un campione rappresentativo per l’universo delle aziende edili con almeno un dipendente. Inoltre, sono stati tenuti sotto controllo alcuni parametri: la classe di dipendenti (da 1 a 5 dipendenti, da 6 a 9 dipendenti, più di 9 dipendenti), la provincia di localizzazione dell’impresa e la tipologia di azienda (artigiana, non artigiana), in modo da fornire delle informazioni per la maggior parte delle province (ad esclusione di Belluno e Rovigo), e per gli altri parametri in esame.