2011 – Tariffe Taxi nel Comune di Venezia – La proposta per un congruo adeguamento

Studio commissionato da Cooperativa Taxi Venezia

Con questo lavoro si intende riprendere il proficuo dialogo intercorso tra la Cooperativa Artigiana Radiotaxi Mestre e Venezia e il Comune di Venezia. Nel 2009 si è infatti avviato un percorso di studio volto alla definizione di un equo adeguamento per le tariffe taxi nel Comune di Venezia. L’attività di studio aveva prodotto risultati interessanti che consentivano all’amministrazione comunale di sostenere con scientificità la necessità di adeguare le tariffe taxi che: 1) risultavano invariate dall’anno 2005; 2) non garantivano sostenibilità economica alla categoria tassisti.

In effetti, i regolamenti e le delibere comunali stabiliscono le tariffe da applicarsi e determinano, di conseguenza, i ricavi e i redditi netti delle imprese che esercitano l’attività taxi.

L’analisi puntuale dei costi diventa dunque fondamentale per comprendere pienamente quale sia l’utile netto di un tassista medio ed è sulla base di queste considerazioni che dovrebbe essere tarato un sistema tariffario equo.

Il Comune di Venezia e i suoi tecnici hanno condiviso l’impostazione dello studio presentato nel giugno 2009 e in tre successivi incontri avvenuti nel gennaio del 2010con i ricercatori del Centro Studi Sintesi sono state sostanzialmente determinate le modifiche tariffarie congrue con la situazione economica dei tassisti da sottoporre alla Giunta Comunale.

Nel frattempo, le premature dimissioni del precedente Assessore alla Mobilità del Comune di Venezia hanno interrotto il percorso di studio che si era avviato nel 2009 e la Deliberazione della Giunta Comunale n 267 del 04/03/2010 ha accolto, solo in parte, le modifiche tariffarie concordate in precedenza.

 A più di un anno di distanza dal parziale adeguamento delle tariffe (marzo 2010) e in un contesto economico provinciale e locale ancora perturbato per gli effetti devastanti della più grave crisi economica verificatasi dal dopoguerra in poi, si è reso necessario riavviare la fase di studio in modo da sottoporre al Comune di Venezia le criticità non ancora risolte e proporre un nuovo sistema tariffario effettivamente in linea con la sostenibilità economica dell’esercizio dell’attività di taxi di terra nel Comune di Venezia.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Partner

  • Partner tecnologico per la gestione di Business Intelligence, gestione globale degli Assets e GIS Analysis
  • Per una revisione delle misure del Benessere
  • Universita di Bologna
  • Master in City Management
  • Gruppo di studio su riforme istituzionali e fiscalità
  • Rivista di cultura ed economia sull'artigianato e piccola impresa
  • Il portale delle famiglie italiane
  • Studi e richerche sull'economia dell'immigrazione
  • Laboratorio veneto di Economia, sviluppo e lavoro
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Ruolo Economico delle Donne