2012 – Indice di accoglienza del turismo in Europa

Studio commissionato da AVA – Associazione Venezia Albergatori

Giugno 2012 – Lo studio nasce dalla necessità di valorizzare la componente territoriale nelle basi di dati connesse al turismo, attraverso l’alimentazione di un database ed il calcolo di indici di attrattività turistica a livello europeo.  La crisi economica che il nostro paese sta attraversando impone inevitabilmente alle famiglie una maggior accortezza nella spesa per viaggi e vacanze. In questo particolare panorama, monitorare l’attrattività turistica dell’Italia diventa fondamentale per avere un punto di osservazione privilegiato su uno dei principali motori economici italiani.

Il potenziale culturale, artistico e naturale dell’Italia infatti, garantisce al nostro Paese una posizione strategica all’interno del panorama turistico internazionale. Per queste ragioni, l’Italia ha sviluppato una propria “economia del turismo”, articolata in reti di alberghi e servizi di ristorazione, che si basa proprio sulla contestuale presenza di turisti sia nazionali che stranieri.

         Oltre a questo insieme di fondamentali risorse turistiche, a garantire un’elevata competitività sul mercato nazionale e internazionale e ad influire nelle scelte effettuate dai turisti, esistono altri elementi centrali – come il volume del traffico, la rete di trasporto pubblico, l’incidenza della micro-criminalità, la conoscenza delle lingue straniere da parte degli operatori turistici – che possono orientare le inclinazioni dei viaggiatori nella scelta dei luoghi da visitare.

         Per queste ragioni, fatta salva la dotazione e il potenziale artistico e naturale di cui dispone il nostro Paese, si vuole verificare come questo si collochi nei confronti di altri paesi europei (competitor dell’Italia) interessati dal fenomeno turistico. Si propone pertanto un’analisi di benchmarking che permette di confrontare diversi standard (di prestazione, di efficienza, di efficacia e di competitività del sistema turistico).

                   In particolare, il confronto viene effettuato fra cinque nazioni (Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna e Grecia) e su una serie di indicatori economico-sociali/infrastrutturali al fine di ottenere un indice riassuntivo dell’accoglienza turistica offerta (si veda l’appendice per la descrizione completa degli indicatori).

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Partner

  • Partner tecnologico per la gestione di Business Intelligence, gestione globale degli Assets e GIS Analysis
  • Per una revisione delle misure del Benessere
  • Universita di Bologna
  • Master in City Management
  • Gruppo di studio su riforme istituzionali e fiscalità
  • Rivista di cultura ed economia sull'artigianato e piccola impresa
  • Il portale delle famiglie italiane
  • Studi e richerche sull'economia dell'immigrazione
  • Laboratorio veneto di Economia, sviluppo e lavoro
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Ruolo Economico delle Donne