2012 – Patto di stabilità e Spending Review

Studio commissionato da Gruppo Consigliare Lega Nord-Regione Veneto

Settembre 2012 – Allarme Patto di stabilità interno: nel 2011 ben 119 Comuni hanno sforato gli obiettivi finanziari imposti dal Patto di stabilità interno, mentre nel 2010 i municipi risultati inadempienti erano appena 50. In pratica, gli enti che non hanno rispettato il Patto nel 2011 sono più che raddoppiati. Tuttavia, bisogna fare delle opportune distinzioni: nel 2011 gli sforamenti riguardano soprattutto i Comuni del Mezzogiorno. Infatti, nel 2010 non avevano rispettato il Patto appena il 2,7% dei Comuni del Sud, mentre nel 2011 sono stati ben il 9%. Al Nord nel 2010 gli enti inadempienti erano pari al 2,4%, mentre nel 2011 la crescita degli sforamenti è stata più lieve (solo il 4% non ha rispettato il Patto). In Veneto, i Comuni che hanno sforato il Patto nel 2011 sono stati il 4,1% (passando da 8 a 11 Comuni inadempienti). Si tratta comunque di un valore inferiore alla media nazionale (5,3%) e ben al di sotto delle percentuali a due cifre che si registrano in Molise (33,3%), Calabria (18,8%) e Campania (10,4%). I Comuni dovranno pagare una sanzione di quasi 89 milioni di euro a titolo di mancato rispetto del Patto di stabilità interno, attraverso una corrispondente riduzione dei trasferimenti statali.

Partner

  • Partner tecnologico per la gestione di Business Intelligence, gestione globale degli Assets e GIS Analysis
  • Per una revisione delle misure del Benessere
  • Universita di Bologna
  • Master in City Management
  • Gruppo di studio su riforme istituzionali e fiscalità
  • Rivista di cultura ed economia sull'artigianato e piccola impresa
  • Il portale delle famiglie italiane
  • Studi e richerche sull'economia dell'immigrazione
  • Laboratorio veneto di Economia, sviluppo e lavoro
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Ruolo Economico delle Donne