Sole 24Ore del 03/05/2013 – NODO LIQUIDITA’ PER ROMA E IL NORD

Siena, Roma e Torino occupano dei Capoluoghi di Provincia in cui la prima rata dell’Imu sull’abitazione principale vale di più, e mostrano bene la geografia del problema aperto dall’ennesima battaglia politica sull’imposta sul mattone. A livello complessivo la rata di giugno vale per i sindaci 2,01 miliardi, e poco meno del 19% di queste risorse si concentra nei Comuni del Lazio (376,6 milioni) proprio grazie all’effetto trascinamento della capitale: in base ai calcoli effettuati dal Centro Studi Sintesi per il Sole 24Ore, i sindaci del Lazio primeggiano anche in termini procapite  (65,7 euro per abitante) nella graduatoria della preoccupazione per la sospensione dei pagamenti, seguiti da quelli di Liguria ed Emilia Romagna. Sono altri, invece, i problemi del Mezzogiorno, dalla Calabria dove l’Imu per le abitazioni principali di Giuno vale qualche spicciolo in più di 8 euro ad abitante alla Basilicata dove non si arriva 13 euro procapite.

Scarica tabelle

Scarica l’articolo in Pdf  Nostra uscita stampa su Il Sole 24Ore – Venerdi 3 maggio 2013

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.