IL QUADRO DELLA FINANZA LOCALE IN PROVINCIA DI ROVIGO

07/09/2015 – Venerdì 4 settembre 2015 è stata presentata a Rovigo la seconda edizione dello studio “Il quadro della finanza locale in provincia di Rovigo”, realizzato dal Centro Studi Sintesi per conto di CNA Rovigo. Lo studio fa il punto sulla situazione dei bilanci dei Comuni polesani e analizza le politiche fiscali delle 50 Amministrazioni municipali in termini di IMU, TASI e Addizionale IRPEF.

Mediamente i tributi in provincia di Rovigo incidono per 528 euro per abitante. Il dato è più alto della media regionale fissato a 507 euro. La differenza è da imputare sostanzialmente alla gestione della partita rifiuti (oltre 60 euro per abitante).

Per le imprese le cose non vanno meglio. La tassazione media in provincia di Rovigo arriva, sia per negozi sia per laboratori artigiani al 9,9 per mille, molto vicino al 10,6 per mille che è il massimo consentito sommando imu e tasi. In media un negozio e un laboratorio artigiano di medie dimensioni paga 686 euro all’anno.

Per leggere il resoconto completo della conferenza stampa, clicca qui.

One Response to “IL QUADRO DELLA FINANZA LOCALE IN PROVINCIA DI ROVIGO”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.