LE NUOVE PROFESSIONI: ELEMENTI DI ANALISI E ORIENTAMENTI

Il tema delle “nuove professioni” è tutt’altro che periferico, arretrato o residuale rispetto all’economia che si trasforma e si evolve. Questo tipo di lavori è situato soprattutto nel cuore della metropoli reale o nei nodi di quelle virtuali, anche quando si tratta di organismi urbani complessi qual è oggi la città diffusa del Nordest. Ogni indagine “empirica”, come questa, conferma quanto vi sia, nel dispositivo generativo delle nuove professioni, una sorta di rivolta contro le procedure accreditate di costruzione del valore economico. Più precisamente la produzione di nuovo valore, avvenendo anche nello sradicamento da routine empiricamente consolidate, chiama nuove professioni, nuove competenze, nuova immaginazione.